XagenaNewsletter
EPA 2017
American Psychiatric annual meeting
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017

Ziprasidone versus altri antipsicotici atipici nella schizofrenia


In molti Paesi gli antipsicotici di seconda generazione ( atipici ) sono diventati il farmaco per il trattamento di prima linea per le persone con schizofrenia.
Non è chiaro se i farmaci di nuova generazione presentino differenze riguardo agli effetti e, se così fosse, quanto ampie siano tali differenze.

E’ stata compiuta una revisione della letteratura per determinare eventuali differenze di efficacia e di tollerabilità tra lo Ziprasidone ( Geodon ) e gli altri antipsicotici di seconda generazione nei pazienti con schizofrenia o psicosi schizofrenia-simili.

Sono stati inclusi nell’analisi tutti gli studi randomizzati, almeno in singolo cieco e controllati che hanno messo a confronto Ziprasidone per via orale con forme orali di Amisulpride, Aripiprazolo, Clozapina, Olanzapina, Quetiapina, Risperidone o Zotepina in pazienti con schizofrenia o psicosi simili alla schizofrenia.

Nella revisione sono stati inclusi 9 studi randomizzati e controllati per un totale di 3.361 partecipanti.

Il tasso generale di interruzione prematura dello studio è stato molto elevato ( 59.1% ).

Sono risultati disponibili dati relativi al confronto di Ziprasidone con Amisulpride ( Deniban, Solian ), Clozapina ( Clozaril, Leponex ), Olanzapina ( Zyprexa ), Quetiapina ( Seroquel ) e Risperidone ( Risperdal ).

Ziprasidone è risultato essere un trattamento meno accettabile di Olanzapina ( interruzione prematura dello studio per qualsiasi ragione: 5 studi, n=1.937, rischio relativo [ RR ] 1.26, number needed to harm [ NNH ] 7 ) e Risperidone ( 3 studi, n=1.029, RR=1.11, NNH=14 ), ma non degli altri farmaci antipsicotici di seconda generazione.

Ziprasidone è risultato meno efficace di Amisulpride ( interruzione prematura dello studio per mancanza di efficacia: 1 studio, n=123, RR=4.72, NNH=8 ), Olanzapina ( punteggio totale PANSS: 4 studi, n=1.291, differenze medie [ MD ] 8.32 ) e Risperidone ( punteggio totale PANSS: 3 studi, n=1.016, MD=3.91 ).

Sulla base di dati limitati non sono state osservate differenze significative per quanto riguarda la tollerabilità tra Ziprasidone e Amisulpride o Clozapina.

Ziprasidone ha causato un minor aumento di peso rispetto a Olanzapina ( 5 studi, n=1.659, MD: -3.82 ), Quetiapina ( 2 studi, n=754, RR=0.45 ) o Risperidone ( 3 studi, n=1.063, RR=0.49 ) ed è stato associato a un minor aumento del colesterolo rispetto a Olanzapina, Quetiapina e Risperidone.

Di contro, Ziprasidone ha prodotto un numero leggermente superiore di effetti collaterali extrapiramidali di Olanzapina ( 4 studi, n=1.732, RR=1.43, NNH non valutabile ) e un maggior amento della prolattina rispetto a Quetiapina ( 2 studi, n=754, MD=4.77 ), ma meno disturbi del movimento ( 2 studi, n=822, RR=0.70, number needed to treat [ NNT ] non valutabile ) e un minore aumento della prolattina ( 2 studi, n=767, MD: -21.97 ) di Risperidone.

In conclusione, Ziprasidone potrebbe essere un farmaco antipsicotico leggermente meno efficace di Amisulpride, Olanzapina e Risperidone.
Il principale vantaggio del farmaco è la bassa tendenza a indurre aumento di peso ed eventi avversi associati.
Tuttavia, l’alto tasso di partecipanti che ha abbandonato gli studi precocemente limita la validità dei risultati osservati. ( Xagena2009 )

Komossa K et al, Cochrane Database Syst Rev 2009; (4): CD006627


Psyche2009 Farma2009


Indietro