American Psychiatric annual meeting
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
EPA 2017
Xagena Mappa

Trattamento della depressione dopo infarto miocardico


Circa il 65% dei pazienti con infarto miocardico acuto presentano sintomi depressivi.
Grave depressione è presente nel 15-22% di questi pazienti.
La depressione è un fattore di rischio indipendente nello sviluppo di malattia cardiovascolare e nella mortalità per questa causa, anche in soggetti sani.
Persone che sono depresse e che hanno malattia cardiovascolare hanno un rischio di morte maggiore di 3,5 volte rispetto ai soggetti con malattia cardiovascolare, ma non depressi.
La terapia cognitiva comportamentale è il trattamento psicologico elettivo.
Qualora ce ne fosse bisogno posso essere impiegati i farmaci antidepressivi SSRI (inibitori selettivi del reuptake della serotonina) per l’assenza di effetti indesiderati a livello cardiaco.
L’associazione della terapia comportamentale cognitiva con la terapia farmacologica con farmaci antidepressivi rappresenta nella maggioranza dei pazienti depressi con malattia cardiovascolare il trattamento più efficace.

Guck TP et al, Am Fam Phys 2001; 15; 641-648

Xagena2001


Indietro