EPA 2017
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
American Psychiatric annual meeting
Xagena Mappa

Risperidone versus altri antipsicotici atipici per la schizofrenia


In molti Paesi del mondo industrializzato, gli antipsicotici di seconda generazione ( atipici ) sono diventati la prima linea di trattamento farmacologico per le persone con schizofrenia.
È oggetto di dibattito la possibilità che i vari antipsicotici di seconda generazione presentino effetti diversi.

È stata compiuta una revisione per esaminare in che misura la efficacia e la tollerabilità del Risperidone ( Risperdal ) siano diverse da quelle di altri antipsicotici di seconda generazione.
Sono stati valutati gli effetti del Risperidone rispetto ad altri antipsicotici atipici nelle persone con schizofrenia e psicosi schizofrenia-simile.

La ricerca si è basata sul registro Cochrane Schizophrenia Group Trials ( aprile 2007 ), fondato sui database BIOSIS, CENTRAL, CINAHL, EMBASE, MEDLINE e PsycINFO, raccogliendo ulteriori informazioni dagli autori degli studi e dalle case farmaceutiche produttrici di antipsicotici atipici.

Sono stati inclusi tutti gli studi randomizzati in cieco di confronto tra Risperidone orale con le forme orali di Amisulpride, Aripiprazolo, Clozapina, Olanzapina, Quetiapina, Sertindolo, Ziprasidone o Zotepina in persone affette da schizofrenia o psicosi schizofrenia-simile.

La revisione ha compreso 45 studi randomizzati in cieco con 7.760 partecipanti. Il numero di studi disponibili per ogni confronto è stato differente: 4 studi hanno confrontato il Risperidone con Amisulpride ( Solian ), 2 con Aripiprazolo ( Abilify ), 11 con Clozapina ( Leponex ), 23 con Olanzapina ( Zyprexa ), 11 con Quetiapina ( Seroquel ), 2 con Sertindolo ( Serdolect ), 3 con Ziprasidone ( Geodon ) e nessuno con Zotepina ( Zoleptil ).

Il tasso di abbandono di questi studi è stato elevato ( 46.9% ), rendendo l'interpretazione dei risultati problematica.
Ci sono state poche differenze significative nella accettabilità complessiva del trattamento, come misurato dall’abbandono precoce delle sperimentazioni.

Il Risperidone è risultato leggermente meno accetto rispetto al trattamento con Olanzapina, e leggermente più accetto dello Ziprasidone in questo ambito.

Il Risperidone ha migliorato lo stato mentale generale ( punteggio totale PANSS ) leggermente inferiore rispetto alla Olanzapina ( 15 studi randomizzati RCT, n=2390, differenza media MD 1.94 ), ma leggermente superiore rispetto a Quetiapina ( 9 RCT, n=1953, MD -3.09 ) e Ziprasidone ( 3 RCT, n=1016, MD -3.91 ).

Il confronto con gli altri antipsicotici di seconda generazione è risultato non ben definito.

Il Risperidone ha mostrato anche di essere meno efficace di Olanzapina e Clozapina in termini di abbandono prematuro delle sperimentazioni a causa della sua inefficacia, ma più efficace di Ziprasidone.

Il Risperidone ha prodotto più effetti collaterali extrapiramidali rispetto ad altri antipsicotici di seconda generazione ( uso di farmaci anti-Parkinson versus Clozapina, 6 RCT, n=304, rapporto di rischio, RR=2.57, numero di pazienti da trattare per ottenere un evento avverso NNH 6; uso di farmaci anti-Parkinson versus Olanzapina, 13 RCT, n=2599, RR 1.28, NNH 17; uso di farmaci anti-Parkinson versus Quetiapina, 6 RCT, n=1715, RR 1.98, NNH 20; uso di farmaci anti-Parkinson versus Ziprasidone, 2 RCT, n=822, RR 1.42, NNH non-valutabile; parkinsonismo versus Sertindolo, 1 RCT, n=321, RR=4.11, NNH 14 ).

Il Risperidone ha anche aumentato i livelli di prolattina chiaramente più di tutti gli altri farmaci confrontati, fatta eccezione per Amisulpride e Sertindolo per i quali i dati non erano disponibili.

Altri eventi avversi sono stati meno uniformemente riportati, ma il Risperidone potrebbe produrre un maggiore aumento di peso e / o problemi metabolici associati rispetto a Amisulpride ( aumento di peso, 3 RCT, n=585, MD 0.99 ), Aripiprazolo ( aumento del colesterolo, 1 RCT, n=83, MD 22.30 ), e Ziprasidone ( aumento del colesterolo, 2 RCT, n=767, MD 8.58 ), ma meno di Clozapina ( aumento di peso, 3 RCT, n=373, MD -3,30 ), Olanzapina ( aumento di peso, 13 RCT, n=2116, MD -2,61 ), Quetiapina ( aumento del colesterolo, 5 RCT, n=1433, MD -8,49 ) e Sertindolo ( aumento di peso, 2 RCT, n=328, MD -0.99 ).

È possibile che il Risperdione presenti un effetto sedativo inferiore rispetto a Clozapina e Quetiapina, allunghi l'intervallo QTc meno del Sertindolo ( cambiamento di QTc: 2 RCT, n=495, MD -18.60 ), produca un minore numero di crisi convulsive della Clozapina ( 2 RCT, n=354 , RR 0.22, numero di persone da trattare NNT 14 ) e meno disfunzioni sessuali negli uomini rispetto al Sertindolo ( 2 RCT, n=437, RR 0.34, NNT 13 ).

In conclusione, il Risperidone sembra produrre un numero maggiore di effetti collaterali extrapiramidali e un chiaro aumento della prolattina rispetto alla maggior parte degli altri antipsicotici di seconda generazione; inoltre può anche differire da altri composti in efficacia e in caso di altri effetti negativi, come aumento di peso, problemi metabolici, conseguenze cardiache, sedazione e convulsioni.
Tuttavia, l’alta percentuale di abbandoni precoci delle sperimentazioni da parte dei partecipanti e l’incompleta comunicazione dei risultati degli studi rende difficile trarre conclusioni definitive.
Sono necessari ulteriori studi di grandi dimensioni, soprattutto di confronto tra il Risperidone e nuovi altri farmaci per i quali sono disponibili solo pochi studi randomizzati e controllati. ( Xagena2011 )

Komossa K et al, Cochrane Database Syst Rev 2011; 19;(1):CD006626. doi: 10.1002/14651858.CD006626.pub2


Farma2011 Psyche2011


Indietro