Forum Psichiatrico
Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net

Quetiapina nel trattamento del disturbo di personalità borderline


L’instabilità affettiva, l’impulsività e le difficoltà percettive-cognitive, sono elementi che caratterizzano il disturbo di personalità borderline.
Nel corso di episodi di decompensazione acuta in cui si manifestino comportamenti autodistruttivi o suicidari, il trattamento psicofamacologico può risultare necessario.
Alcune classi di farmaci hanno dimostrato di essere efficaci nel ridurre la gravità dei sintomi , come: antidepressivi, stabilizzatori dell’umore, benzodiazepine, antagonisti degli oppiacei ed antipsicotici.
Gli antipsicotici convenzionali sono i farmaci psicotropi meglio studiati per il disturbo di personalità borderline, ma si osserva una scarsa aderenza alla terapia spesso dovuta ai loro gravi effetti indesiderati.
Dati preliminari indicano che gli antipsicotici atipici sono efficaci nel disturbo di personalità borderline.
I Ricercatori del Dipartimento di Psichiatria dell’Università di Vienna hanno descritto gli effetti della Quetiapina ( Seroquel ) su due pazienti donne con diagnosi di disturbo della personalità borderline, che si erano inferte gravi mutilazioni.
In entrambi i casi il trattamento monoterapico con la Quetiapina è risultato ben tollerato ed ha prodotto un sensibile miglioramento del comportamento impulsivo. ( Xagena2003 )

Hilger E et al, World J Biol Psychiatry 2003 ; 4: 42-44



Psyche2003


Indietro