Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Neurobase.it

Il ruolo delle condizioni psichiatriche di comorbidità sullo stato di salute nell’epilessia


I pazienti con epilessia hanno un’alta prevalenza di condizioni psichiatriche di comorbidità, e le implicazioni nel lungo periodo non sono ben conosciute.

I Ricercatori del South Texas Veterans Health Care System e dell’University of Texas, a San Antonio, negli Stati Uniti, hanno esaminato l’ associazione tra le diagnosi psichiatriche e lo stato di salute autoriferito, nei soggetti veterani affetti da epilessia.

Sono stati impiegati i modelli ANCOVA per calcolare i punteggi SF-36V dei soggetti con solo epilessia ( n=7379 ) o con associate condizioni psichiatriche ( n=6320 ), come depressione, schizofrenia, disturbo bipolare, disturbo d’ansia, abuso di sostanze, e disturbo post-traumatico da stress ( PTSD ).

Rispetto ai pazienti con solo epilessia, i punteggi dei veterani con diagnosi psichiatrica di comorbidità erano mediamente più bassi del 21% in tutti i domini.
Le scale Role Limitation hanno mostrato un più esteso decremento tra i domini.

La diagnosi di disturbo da stress post-traumatico si correla ai più bassi punteggi, e alla successiva depressione.

La schizofrenia ha prodotto la minore alterazione riguardo alla percezione dello stato di salute.

Le condizioni psichiatriche di comorbidità danno carichi fisici ed emozionali significativi, richiedendo un pronto riconoscimento e trattamento di questi disordini. I pazienti con epilessia sono comunque ad alto rischio di sviluppare profili di comorbidità fisica e psichiatrica, con concomitanti perdite nella percezione dello stato di salute. ( Xagena2007 )
Zeber JE et al, Epilepsy Behav 2007; Epub ahead of print

Psyche2007



Indietro