EPA 2017
American Psychiatric annual meeting
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
Xagena Mappa

Efficacia comparativa e tollerabilità dei farmaci per il disturbo da deficit di attenzione e iperattività in bambini, adolescenti e adulti


I benefici e la sicurezza dei farmaci per il disturbo da deficit di attenzione e iperattività ( ADHD ) rimangono controversi, e le linee guida non forniscono elementi certi su quali farmaci siano da preferire nelle diverse fasce d'età.
Sono state stimate l'efficacia comparativa e la tollerabilità dei farmaci orali per ADHD nei bambini, negli adolescenti e negli adulti.

È stata condotta una ricerca bibliografica per studi randomizzati controllati in doppio cieco pubblicati e non-pubblicati che hanno confrontato anfetamine ( inclusa Lisdexamfetamina ), Atomoxetina, Bupropione, Clonidina, Guanfacina, Metilfenidato e Modafinil tra loro o con placebo.

Gli esiti primari erano l'efficacia ( variazione della gravità dei sintomi principali di ADHD sulla base delle valutazioni degli insegnanti e dei medici ) e la tollerabilità ( percentuale di pazienti che hanno abbandonato gli studi a causa di effetti collaterali ) nei periodi più vicini a 12 settimane, 26 settimane e 52 settimane.

Sono stati inclusi 133 studi randomizzati controllati in doppio cieco ( 81 nei bambini e negli adolescenti, 51 negli adulti e uno in entrambi ).

L'analisi di efficacia più vicina a 12 settimane era basata su 10.068 bambini e adolescenti e 8.131 adulti; l'analisi di tollerabilità era basata su 11.018 bambini e adolescenti e 5.362 adulti.

La confidenza delle stime variava da alta o moderata ( per alcuni confronti ) a bassa o molto bassa ( per la maggior parte dei confronti indiretti ).

Per i principali sintomi di ADHD valutati dai medici nei bambini e negli adolescenti più vicini a 12 settimane, tutti i farmaci inclusi erano superiori al placebo ( differenza standardizzata media [ SMD ] -1.02, per anfetamine, -0.78 per Metilfenidato, -0.56 per Atomoxetina ).
Per contro, per i confronti disponibili sulla base delle valutazioni degli insegnanti, solo Metilfenidato ( SMD -0.82 ) e Modafinil ( -0.76 ) sono risultati più efficaci del placebo.

Negli adulti ( valutazioni dei medici ), anfetamine ( SMD -0.79 ), Metilfenidato ( -0.49 ), Bupropione ( -0.46 ) e Atomoxetina ( -0.45 ), ma non Modafinil ( 0.16 ), sono risultati migliori del placebo.

Per quanto riguarda la tollerabilità, le anfetamine sono state inferiori al placebo sia nei bambini che negli adolescenti ( odds ratio OR 2.30 ) e adulti ( 3.26 ); la Guanfacina è stata inferiore al placebo solo nei bambini e negli adolescenti ( 2.64 ); e Atomoxetina ( 2.33 ), Metilfenidato ( 2.39 ) e Modafinil ( 4.01 ) sono stati meno ben tollerati rispetto al placebo solo negli adulti.

Nei confronti testa-a-testa, sono state trovate solo differenze di efficacia ( valutazioni dei medici ), favorendo le anfetamine rispetto a Modafinil, Atomoxetina e Metilfenidato sia nei bambini che negli adolescenti ( SMD da -0.46 a -0.24 ) e negli adulti ( da -0.94 a -0.29 ).
Non sono stati trovati dati sufficienti per le rilevazioni a 26 settimane e 52 settimane.

I risultati rappresentano la base di evidenze disponibili più completa per informare pazienti, famiglie, medici, sviluppatori di linee guida e responsabili delle politiche sulla scelta dei farmaci per ADHD in tutti i gruppi di età.

Prendendo in considerazione sia l'efficacia che la sicurezza, le evidenze di questa meta-analisi supportano il Metilfenidato nei bambini e negli adolescenti e le anfetamine negli adulti come farmaci di prima scelta per il trattamento a breve termine di ADHD. ( Xagena2018 )

Cortese S et al, Lancet Psychiatry 2018; 5: 727-738

Psyche2018 Pedia2018 Farma2018


Indietro