American Psychiatric annual meeting
EPA 2017
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
Xagena Mappa

Comportamento sessuale compulsivo


Il comportamento sessuale compulsivo, a volte chiamato anche ipersessualità, disturbo ipersessuale, ninfomania o dipendenza sessuale, è un’ossessione con fantasie o attività al di fuori dei limiti normalmente accettati di comportamento sessuale.


Non è chiaro ciò che provochi un comportamento sessuale compulsivo. Le cause possono essere:

Squilibrio di sostanze chimiche cerebrali

Alti livelli di alcuni neurotrasmettitori, come la serotonina, la dopamina e la noradrenalina, coinvolti anche nella regolazione dell’umore, potrebbero essere collegati al comportamento sessuale compulsivo.

Livelli degli ormoni sessuali

Sebbene gli androgeni abbiano un ruolo fondamentale nel desiderio sessuale, non è chiara l’esatta relazione con il comportamento sessuale compulsivo.

Danni al cervello

Alcune malattie o problemi di salute possono causare danni in aree del cervello che influenzano il comportamento sessuale.
La sclerosi multipla, l’epilessia, la malattia di Huntington e la demenza sono patologie associate a comportamento sessuale compulsivo.
Inoltre, anche il trattamento della malattia di Parkinson con farmaci agonisti della dopamina può causare comportamento sessuale compulsivo.

Cambiamenti nelle vie cerebrali

Il comportamento sessuale compulsivo è una dipendenza che nel tempo potrebbe causare cambiamenti nei circuiti neurali del cervello. Questi cambiamenti possono causare reazioni piacevoli quando il soggetto ha comportamenti sessuali e reazioni sgradevoli quando il comportamento viene arrestato.


Il trattamento del comportamento sessuale compulsivo in genere comporta psicoterapia e/o farmacoterapia.
L’obiettivo primario del trattamento è quello di ridurre i comportamenti eccessivi, mantenendo una sana attività sessuale.

Le persone con comportamenti sessuali compulsivi spesso hanno problemi di abuso di alcol o di droga, o altri problemi di salute mentale che necessitano di un trattamento; in particolare si tratta di comportamenti ossessivo-compulsivi, ansia o disturbi dell'umore come la depressione.

Psicoterapia

La psicoterapia può essere d’aiuto nel comportamento sessuale compulsivo. Esistono diverse forme di psicoterapia:

Psicoterapia psicodinamica - Questa forma di psicoterapia si concentra su come aumentare la consapevolezza di pensieri e comportamenti inconsci, sviluppando la cognizione delle motivazioni e la soluzione dei conflitti.

Terapia cognitivo-comportamentale - Questa forma di terapia aiuta a identificare convinzioni e comportamenti malsani e negativi e li sostituisce con principi e atteggiamenti sani e positivi.

Terapia di gruppo - Durante questa terapia ci si incontra regolarmente in gruppo, sotto la guida di un professionista della salute mentale, per esplorare emozioni e relazioni con persone affette dallo stesso disturbo.

Terapia familiare o consulenza matrimoniale - Il comportamento sessuale compulsivo colpisce tutta la famiglia, per cui è spesso utile coinvolgere il partner o i figli in sessioni di terapia congiunta.

Farmacoterapia

Alcuni farmaci possono essere utili perché agiscono sulle sostanze chimiche cerebrali legate a pensieri e comportamenti ossessivi e riducono il meccanismo di ricompensa chimica che questi comportamenti forniscono quando si agisce su di essi. Quale farmaco o farmaci siano meglio per il paziente dipende dalla situazione generale individuale e dalle altre condizioni di salute mentale o di dipendenza che si possono presentare.

Potrebbe essere necessario provare diversi farmaci, o una combinazione di farmaci, per trovare quello più efficace con minori effetti collaterali. I farmaci usati per trattare il comportamento sessuale compulsivo sono spesso usati principalmente per altre condizioni. Essi includono:

Antidepressivi - Quelli più comunemente usati per trattare il comportamento sessuale compulsivo sono gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina ( SSRI ). Questi includono Fluoxetina, Paroxetina, Sertralina e altri.

Stabilizzatori dell'umore - Ad esempio farmaci che includono Litio. Questi agenti sono generalmente utilizzati per trattare il disturbo bipolare ( depressione maniacale ), ma possono anche ridurre gli impulsi sessuali incontrollati.

Naltrexone - Questo farmaco è in genere usato per trattare l'alcolismo e blocca la parte del cervello che prova piacere derivante da alcuni comportamenti di dipendenza.

Anti-androgeni - Questi farmaci riducono gli effetti biologici degli ormoni sessuali ( androgeni ) negli uomini. Un esempio è il Medrossiprogesterone.
Dato che riducono gli impulsi sessuali, gli anti-androgeni sono spesso utilizzati negli uomini il cui comportamento sessuale compulsivo risulta pericoloso per gli altri, come nel caso della pedofilia.

Ormone rilasciante l’ormone luteinizzante ( LHRH ) - Questo farmaco può ridurre i pensieri sessuali ossessivi riducendo la produzione di testosterone.

Farmaci anti-ansia - Includono Clonazepam, Lorazepam, Clordiazepossido, Diazepam e Alprazolam.
Questi farmaci sono utilizzati per ridurre l'ansia e l'aggressività grave in situazioni di emergenza, ma sono generalmente evitati in quanto nel lungo periodo possono peggiorare il comportamento compulsivo. ( Xagena2010 )

Fonte: Mayo Clinic, 2010


Psyche2010 Farma2010


Indietro