Forum Psichiatrico
GL Pharma
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Cariprazina versus Risperidone in monoterapia per il trattamento dei sintomi negativi predominanti nei pazienti con schizofrenia


Sebbene i sintomi negativi predominanti della schizofrenia possano essere abbastanza gravi da causare danni persistenti, mancano opzioni efficaci di trattamento.
È stato valutato l’antipsicotico di nuova generazione Cariprazina ( Reagila ) in pazienti adulti con sintomi negativi predominanti.

In uno studio di fase 3b randomizzato, in doppio cieco, sono stati arruolati adulti di età compresa tra i 18 e i 65 anni con schizofrenia stabile da lungo tempo ( più di 2 anni ) e sintomi negativi predominanti ( più di 6 mesi ) in 66 Centri in 11 Paesi europei.
I pazienti sono stati assegnati in modo casuale a 26 settimane di monoterapia con Cariprazina orale a dose fissa ( 3 mg, 4.5 mg dose target o 6 mg al giorno ) o Risperidone ( 3 mg , 4 mg dose target, o 6 mg al giorno ); i farmaci precedenti sono stati sospesi per 2 settimane.

L'esito primario era il cambiamento dal basale alla settimana 26 o la fine del trattamento sul punteggio PANSS-FSNS ( Positive and Negative Syndrome Scale factor score for negative symptoms ) analizzato in una popolazione intention-to-treat modificata di pazienti che avevano avuto valutazioni di follow-up entro 5 giorni dall’ultima assunzione di farmaci di studio.
La sicurezza è stata valutata in tutti i pazienti che hanno ricevuto almeno una dose del farmaco in studio.

  Tra il 2013 e il 2014 sono stati sottoposti a screening 533 pazienti, e 461 pazienti ( 86% ) sono stati randomizzati al trattamento ( 230 a Cariprazina e 231 a Risperidone ); 460 sono stati inclusi nella popolazione di sicurezza. 
227 su 230 pazienti ( 99% ) nel gruppo Cariprazina e 229 su 230 ( 99% ) pazienti nel gruppo Risperidone sono stati inclusi nella popolazione intention-to-treat modificata ( 178 in ciascun gruppo hanno completato 26 settimane di trattamento, 77% ).

Le dosi giornaliere medie sono state 4.2 mg per Cariprazina e 3.8 mg per Risperidone.

In 123 pazienti trattati con Cariprazina ( 54% ) e in 131 pazienti trattati con Risperidone ( 57% ) sono stati riportati eventi avversi emergenti dal trattamento ( insonnia, acatisia, peggioramento della schizofrenia, mal di testa, ansia ).

L’uso di Cariprazina ha portato a un cambiamento maggiore nei minimi quadrati in PANSS-FSNS dal basale alla settimana 26 rispetto a Risperidone ( -8.90 punti per Cariprazina vs -7.44 punti per Risperidone; differenza minimi quadrati -1.46, P=0.0022; dimensione dell'effetto 0.31 ).

Un paziente nel gruppo Risperidone è deceduto per una causa considerata non-correlata al trattamento.

I risultati supportano l'efficacia di Cariprazina nel trattamento dei sintomi negativi predominanti della schizofrenia. ( Xagena2017 )

Németh G et al, Lancet 2017; 389: 1103-1113

Psyche2017 Farma2017


Indietro