EPA 2017
American Psychiatric annual meeting
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017

Effetti della terapia psicosociale a breve e lungo termine nelle persone che hanno compiuto atti di autolesionismo


Sebbene l’autolesionismo sia un forte predittore di suicidio, manca la prova di interventi efficaci.
Si è valutato se la terapia psicosociale dopo autolesionismo sia legata a minori rischi di ripetuto autolesionismo, suicidio e mortalità generale.

In questo studio di coorte abbinato tutte le persone che, dopo deliberato autolesionismo, hanno ricevuto un intervento di terapia psicosociale presso cliniche di prevenzione del suicidio in Danimarca nel periodo 1992-2010 sono state confrontate con persone che non hanno ricevuto l'intervento di terapia psicosociale dopo autolesionismo.

È stato applicato un abbinamento per punteggio di propensione con un rapporto 1:3 e 31 fattori di corrispondenza, e gli odds ratio ( OR ) sono stati calcolati per 1, 5, 10 e 20 anni di follow-up.

Gli endpoint primari erano rappresentati da: ripetuto autolesionismo, morte per suicidio e morte per qualsiasi causa.

5.678 destinatari della terapia psicosociale ( seguiti per 42.828 anni-persona ) sono stati abbinati con 17.034 individui senza alcuna terapia psicosociale in un rapporto di 1:8.

Durante 20 anni di follow-up, 937 ( 16.5% ) destinatari di terapia psicosociale hanno ripetuto gli atti di autolesionismo, e 391 ( 6.9% ) sono deceduti, 93 ( 16% ) per suicidio.

L'intervento di terapia psicosociale è stato collegato a minori rischi di autolesionismo rispetto alla mancanza di terapia psicosociale ( OR=0.73 ) e di morte per qualsiasi causa ( OR=0.62 ) entro un anno.

Effetti a lungo termine sono stati identificati per ripetuto autolesionismo ( OR=0.84; riduzione del rischio assoluto ARR 2.6%; numero necessario da trattare NNT 39 ), morte per suicidio ( OR=0.75; ARR 0.5%; NNT 188 ) e morte per qualsiasi causa ( OR=0.69; ARR 2.7%; NNT 37 ), il che implica che sono stati impediti 145 episodi di autolesionismo e 153 decessi, di cui 30 per suicidio.

I risultati hanno mostrato un minore rischio di ripetuto autolesionismo e mortalità generale nei pazienti che hanno avuto una terapia psicosociale dopo follow-up a breve e lungo termine, e un effetto protettivo dal suicidio dopo un follow-up a lungo termine, favorendo l'uso di interventi di terapia psicosociale dopo autolesionismo. ( Xagena2015 )

Erlangsen A et al, Lancet 2015;2:49-58

Psyche2015



Indietro